Toolkit

Le metriche che contano

Focalizzarsi sulle metriche che indicano veramente quale attività sta portando verso l'obiettivo e quali no, è la chiave di qualunque attività di business (che miri ad evitare sprechi!).
Risponde alle seguenti domande
  • Quali sono le metriche che davvero interessano un investitore?
  • Hai analizzato le actionable metric, ovvero quelle metriche che fanno riferimento ad una specifica azione?
  • Conosci il CAC e LTV del tuo business?
  • Hai costruito una un’analisi di una coorte su dati significativi?
  • Cosa fare se non hai ancora abbastanza dati?
Purpose

L’esplosione del digitale ha scatenato una profusione continua di KPI da tenere sempre sotto controllo. Ma ancor di più, l’analisi delle metriche più significative può fornire una visione chiara sullo stato di salute di una startup e permette di intravedere l’orizzonte della sua evoluzione.

Step by step
  1. Gli investitori sono interessati alla marginalità e scalabilità del business. In questa ottica sono 3 le metriche da tenere in considerazione:
    • costo di acquisizione di un nuovo utente
    • marginalità che quel nuovo utente crea nel tuo modello di business
    • in quanto tempo avviene il payback del nuovo utente acquisito
  2. le actionable metric rappresentano specifiche e ripetitive azioni compiute dagli utenti e che definiscono obiettivi misurabili e significativi. Ad es.: conversioni, numero di registrazione ad un form, condivisione, utenti che hanno aggiunto al carrello un prodotto, check out, etc….
  3. Il CAC (customer acquisition cost) può essere calcolato semplicemente dividendo tutti i costi spesi per acquisire il maggior numero di cliente, con il numero di clienti effettivamente acquisiti nel periodo in cui sono stati sostenuti i costi.
  4. LTV (life time value) è la predizione del profitto netto attribuito al futuro ad un relazione con un cliente. Può essere calcolato moltiplicando la media mensile di entrate per cliente e il margine contributivo per cliente; dividendo il tutto per il tasso di abbandono per cliente nel periodo considerato.
  5. Il rapporto sulle coorti di google Analytics consente di evitare una visione d’insieme degli utenti come un’unica entità, ma come segmenti di gruppi clusterizzati per determinati canali analizzando microtendenze sulla base di dati di acquisizione che offrono un quadro più realistico della tua attività ( https://support.google.com/analytics/answer/6074676?hl=it )
  6. Se non hai ancora abbastanza dati, prova subito a ricavarne attraverso ricerche , interviste, competitive analysis e assunzioni.
Expected Outcome

Monitorare, analizzare e comprendere le metriche che davvero contano rappresentano oggi dei processi essenziali per orientare le proprie strategie di business su dei binari giusti senza lasciarsi fuorviare da metriche marginali (vanity metric) o del tutto irrilevanti per una determinata tipologia di business.

What’s next

Dalle actionable metric, CAC e LTV sono identificabili i punti di forza e di debolezza del vostro business